Friday, December 30, 2011

12esima edizione di Canestri senza reti. D


Prviiiiiiiiiiii !!!!!!!!!!
Majstoriiiiiiiiiiii !!!!!!!!!!!!!!
Najveci u svemiru !!!!!!!!!!!!!!

17.00 (Cena) 1° - 2° CACAK - BADALONA: 97-74

Stojanović Mitar, Stojanović Đorđe e Jovančević Uroš migliori giocatori !!!

Ne mogu da verujem !!!



grandi, grandissimi, veliki, najboljiiii

Per vedere le foto cliccate qui

Thursday, December 29, 2011

12esima edizione di Canestri senza reti. C

La terza giornata del torneo Canestri senza reti 2011 è stata a dir poco stra fantastica !!!
Prima io e Sandra in autostrada con la musica serba a tutto volume e noi a cantare e a tradurre e io che ho sempre capito tutto sbagliato.. che ridere ...!!!


All'ostello, il gestore, ci fa vedere il nuovo monumento fatto con i pezzi di auto e mi attende una sorpresa incredibile : è arrivato Mihailo !!!
Lui è la bella copia di Brad Pitt e tutte le mia amiche sono gelose .. che bello !!!


Io e Sandra iniziamo un discorso di politica balkanika mentre ci dirigiamo alla palestra Cena per assistere alla partita di semifinale Cacak - Arona.
Siamo solo in 7 a fare il tifo per Cacak contro un centinaio di persone che fanno il tifo per Arona, ma facciamo più caos noi 7 e siamo organizzatissimi.
Un signore dietro me e Sandra urla "padania libera" a ogni canestro di Arona finchè io e Sandra parliamo serbo, poi si stringe in se stesso allorchè io e Sandra parliamo italiano e, infine, tanto per terminare la sua brutta figura chiede a Sandra : ma tu sei di qua ? Perchè non sei rimasta a casa ?
Ma che ci vuole ad arrivare con un kalasmikof ? La prima guerra balkanika padana sta per partire quando io e gli altri filoserbi rimaniamo estasiati dalla partita.
Davvero una grande bella partita in cui la padania ha perso perchè il risultato finale è chiaro : CACAK - ARONA: 93-77 .. poveri padani !
In particolare Uros Jovancevic gioca davvero da Dio, nonostante un infortunio del giorno prima. Grande Urke !


Domani è il gran giorno .. Cacak se la vedrà con Badalona !!
Ma come .. nemmeno una squadra padana in finale ?? Uaaaahhhhh !!!!!! ah! ah!

Risultati delle partite

Auguri grandissimi a Mirza di Tuzla nel giorno del suo compleanno !!!

Mladost Cacak team

Wednesday, December 28, 2011

12esima edizione di Canestri senza reti. B


La seconda giornata del torneo Canestri senza reti 2011 ha visto, aimè, la rovinosa caduta della squadra di Tuzla e la vittoria dei croati e dei serbi.
Tuzla ha patito tantissimo la mancanza di tifo e questa è una questione molto vecchia, ma sempre attuale. Io ho pianto coi bambini bosniaci, ma tutto è un gioco e quindi per tale lo dobbiamo prendere.
Incrociamo le dita per Cacak che è in semifinale e forse anche Petrovic .. ma indovinate qual'è anche quest'anno il tema dominante ? Fare shopping e cercare Nike.
Orrore !!!!!!!!!


9.30 (Cena) AUXILIUM – GUSSAGO: 51-49

9.30 (Falcone) PETROVIC – MAROSTICA: 71-29

11.15 (Cena) CACAK – PADOVA: 70-56

11.15 (Falcone) ANCONA – CROCETTA: 68-50

15.00 ( Falcone ) NOVARA – PMS: 48-79

15.00 (Cena) TUZLA – DESIO : 25-50

16.45 (Falcone) PETROVIC – CROCETTA: 88-61

16.45 (Cena) ANCONA – MAROSTICA: 35-33

Risultati del torneo

Tuesday, December 27, 2011

12esima edizione di Canestri senza reti. A

Che giornata fantastica che abbiamo passato io (Lina) e Sandra e Maria !
In pieno massimo spread, Paolo e i ragazzi della Lettera 22 sono riusciti a rifare il miracolo !


Alle 13.30 partiamo, io e Sandra, e arriviamo in una Ivrea senza neve (forse per la prima volta) e ci dirigiamo all'ostello dei Salesiani che ospita i ragazzi. E' il primo giorno del torneo e ancora ci si deve oliare..
Apprendiamo con rammarico che non c'è la squadra di Kragujevac, ma c'è Mihajlo, che però si è fermato a Milano per due giorni e arriverà con ritardo.
Gli altri ci sono tutti : Sibenik e Tuzla e quando vedo Mirza scoppio in lacrime di gioia.
Sandra è di Belgrado e , nonostante la traduttrice in madre lingua, non ci si riesce a far capire dalla squadra di Cacak.


Alla fine della fiera scendiamo nel centro del paese con i croati e ci dirigiamo ai giradini da dove partirà il corteo per il benvenuto del sindaco in comune.
Come al solito i ragazzi ridono del mio serbo, ma hanno imparato un po' di italiano e mi dicono : parla italiano, non capisco se parli serbo e me lo dicono in italiano !!
Ok Lina, ripassa, ripassa !!
Per le vie di Ivrea è una ovazione al cartello di Cacak e tutti gridano : Serbia, Serbia !!


Alla fine il benvenuto a Cacak lo ritira un ragazzo di Tuzla.. e va bene lo stesso.
Paolo ha un solo credo : Cacak vincerà !
Bene.. incrociamo le dita !!!



Al via la 12^ edizione di “Canestri senza reti”

Sito ufficiale all'interno del quale potrete trovare le ultime news

Come anticipatovi quest'anno alcune partite di CsR andranno in diretta o in differita via Web su http://www.teleivreacanavese.tv. Alcune semifinali e le finali saranno trasmesse dal sito eporediese. Dopo alcune verifiche tecniche sapremmo se sarà possibile seguire in diretta le partite via internet o vederle in differita.

Sunday, December 25, 2011

Tesanovic Vladan e il folk reloaded


Non credo che nessuno di voi si ricordi del gruppo di Tesanovic.
A dir la verità non me ne ricordavo più nemmeno io anche perchè credevo di stargli antipatica poichè non avevano mai risposto alle mail.
Bè , mai dire mai ! Mi hanno risposto dopo due anni !!!

KUD "Djoka Pavlovic-Sopske

Il nostro primo post

Il gruppo Abrasevic

Friday, December 16, 2011

La Sarajevo di Bruno

Ragazzi che fatica !! Dopo aver chiesto e supplicato che Bruno ci raccontasse la sua visita a Sarajevo, ho dovuto capitolare e vi racconto io le sue impressioni, anche se le cose riportate non sono mai come quelle raccontate dal diretto interessato.
Bruno ama tanto viaggiare ed è stato in quasi tutta Europa e in Africa.


La Bosnia attrae chiunque e Bruno ha avuto una buona occasione per visitarla : un militare di alto grado che dall'Albania è venuto fino a Sarajevo per fargli visitare la città.
Sarajevo è una città martoriata dalla guerra e Bruno la gira tutta in lungo e in largo con il suo amico tenete colonnello che gli racconta soprattutto i luoghi di battaglia e gli fa vedere i segni nei muri e i colpi di Kalasmikof nei pavimenti.
La guerra di Bosnia venne combattuta tra le forze del governo bosniaco, che aveva dichiarato l'indipendenza dalla Jugoslavia, da una parte, e l'Armata Popolare Jugoslava (JNA) e le forze serbo-bosniache (VRS), che miravano a distruggere il neo-indipendente stato della Bosnia-Erzegovina e a creare la Repubblica Serba di Bosnia-Erzegovina, dall'altra. Ha perso l'armata popolare, quella che adesso passa per cattiva !


Sarajevo è da sempre città multi-etnica e multi-religiosa, al suo interno convivono tre diverse religioni: l'islam, il cristianesimo (con due confessioni: cattolica ed ortodossa) e l'ebraismo. Il grande clima di tolleranza e rispetto tra queste confessioni ha portato a soprannominare Sarajevo la Gerusalemme d'Europa. I rapporti tra queste fedi si sono incrinati in seguito alle guerre jugoslave e Bruno vede tutte queste chiese e si stupisce di tanta diversità.
In particolare Bruno rimane colpito dalla Biblioteca nazionale non ricostruita.
Vanno sulle colline, da dove tiravano i cecchini e vedono che adesso ci sono tanti bar e luoghi di ritrovo da cui si vede la città.
La serata più bella Bruno la passa con il suo amico e altri italiani in una bellissima birreria del centro. Un locale famoso di cui non si ricorda il nome, ma scommetto che lo troviamo. Chi ne sà qualcosa della Sarajevska pivara ?????



Un video su Sarajevo
Enrico Ruggeri 'Primavera a Sarajevo'
La birra !

Tuesday, December 6, 2011

Rafaelo kulgice

Ah.. no !!! Scusate ma alle perline di Raffaello di Dragana .. io .. proprio.. non so' resistereeeeeeeee !!!!


Potreban materijal:

400g šećera
250ml vode
160g margarina
400g mleka u prahu
300g kokosovog brašna
1 kesica vanilin šećera
100g badema ili lešnika

Priprema:

Staviti vodu u šerpici na šporetu, kada provri dodati šećer i margarin pa kuvati na vatri nekih 5 minuta. Skloniti sa vatre i staviti mleko u prahu i 200g kokosovog brašna mešajući sve vreme. Ostaviti da se masa prohladi pa praviti kuglice. Uzimati po malo mase i oblikovati kuglicu, u svaku staviti komad badema ili lešnika i oblikovanu kuglicu valjati u kokosovo brašno. Ostaviti da se stegnu u frižideru pre služenja.

Rafaelo kulgice by Dragana

TRASLOCO

  In foto la statua di Ivan Mestrovic, lo scultore croato che ama lavorare per la Serbia Ci siamo trasferiti in 4 altri siti Uno si chiama  ...